Triveneto, Emilia Romagna e Marche a confronto I CAMBIAMENTI NELLE STRATEGIE TERAPEUTICHE E SEQUENZE NEI TUMORI UROLOGICI IN FASE AVANZATA

CON IL CONTRIBUTO INCONDIZIONATO DI:

Inizio: 18-03-2021 - Fine: 21-03-2021

Chiusura iscrizioni: 18-03-2021


Formazione a distanza - Crediti ECM: 4.5


Ore previste: 3.00 – Stato corso:


Discipline e professioni:

Medico chirurgo:
Genetica medica
Nefrologia
Oncologia
Radioterapia
Chirurgia generale
Urologia
Anatomia patologica
Medicina nucleare
Radiodiagnostica

Farmacista:
Farmacia ospedaliera

Biologo:
Biologo

Leggi tutto
Leggi meno

Descrizione

Scheda del corso

Il tumore renale rappresenta, in Italia e nel mondo, circa il 3% delle malattie neoplastiche dell’adulto. Il carcinoma prostatico rappresenta la seconda causa di morte per cancro nei paesi occidentali tra gli uomini ed è il cancro più diagnosticato nella popolazione maschile. Il numero dei nuovi casi tende ad aumentare, sia a causa della crescita della popolazione e dell’invecchiamento della stessa, che a causa dell’invecchiamento dell’incidenza indipendente dall’età. Il carcinoma vescicale è il tumore più frequente della vescica, e comprende l'insieme delle neoplasie maligne che originano dal tessuto epiteliale della vescica urinaria, l’urotelio. L’oncologia in generale e l’Uro-Oncologia stanno vivendo un momento di grande fermento e trasformazione in tutti i campi: per la parte chirurgica le tecniche video laparoscopiche, la chirurgia robotica e le tecniche ricostruttive dopo cistectomia stanno avendo rapide evoluzioni. Viste le rapide evoluzioni tecnico-scientifiche è importante il confronto tra le diverse figure sanitarie coinvolte, anche alla luce delle nuove acquisizioni sulla patogenesi del carcinoma renale e prostatico e della disponibilità di nuovi approcci terapeutici integrati. Il progredire delle tecnologie in ambito chirurgico e, soprattutto, l’immissione sul mercato di sempre più nuovi farmaci antiblastici pongono l’Urologo, l’Oncologo e, conseguentemente, il paziente di fronte a tutta una serie di problematiche che la manipolazione e/o la gestione di questi farmaci sicuramente comporta. Sempre più spesso si avverte la necessità di avere a disposizione un pool di competenze specifiche al fine di garantire la corretta gestione del planning terapeutico e della cadenza del follow-up. Il corso si pone l’obiettivo di approfondire le conoscenze in merito all’approccio terapeutico multidisciplinare dei tumori urologici in fase avanzata, attraverso un confronto diretto tra l’oncologo e gli altri specialisti. 

Scheda Faculty

COGNOME NOME LAUREA DISCIPLINA AFFILIAZIONE CITTA'
BARBARESCHI MATTIA Medicina e chirurgia Anatomia Patologica Direttore U.O. Anatomia Patologica, Ospedale S.Chiara  Trento (TN)
BASSO UMBERTO Medicina e chirurgia Oncologia Responsabile Struttura Semplice Patologia Urogenitale Istituto Oncologico Veneto Padova (PD)
BURATTINI  LUCIANO Medicina e chirurgia Igiene e Medicina Preventiva, Oncologia Dirigente medico Medicina Interna, SOD Clinica Oncologica Azienda Ospedaliero Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona Ancona (AN)
CAFFO ORAZIO Medicina e chirurgia Oncologia Direttore U.O. Oncologia Medica, Ospedale S. Chiara Trento (TN)
DE GIORGI UGO FEDERICO FRANCESCO Medicina e chirurgia Oncologia Responsabile Gruppo di Patologia Uro-Ginecologica - Oncologia Medica Istituto Oncologico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST) Meldola (FC)
FASOLA GIANPIERO Medicina e chirurgia Oncologia, Ematologia Direttore Dipartimento ad attività integrata di Oncologia, Azienda sanitaria universitaria di Udine Udine (UD)
FRATINO LUCIA Medicina e chirurgia Geriatria, Oncologia Dirigente medico Oncologia medica Centro di Riferimento Oncologico di Aviano Aviano (PN)
MASINI CRISTINA Medicina e chirurgia Oncologia Dirigente medico Oncologia Arcispedale Santa Maria Nuova  Reggio Emilia (RE)
MASINI CARLA Farmacia Farmacia Ospedaliera Responsabile Farmacia Oncologica Istituto Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori  Meldola (FC)
MASSARI FRANCESCO Medicina e chirurgia Oncologia  Dirigente medico Oncologia Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant'Orsola-Malpighi  Bologna (BO)
MILELLA MICHELE Medicina e chirurgia Oncologia Professore Ordinario di Oncologia Medica, Direttore Scuola di Specializzazione di Oncologia Azienda Ospedaliero Universitaria Integrata di Verona Verona (VR)
PINTO CARMINE Medicina e chirurgia Oncologia Direttore della Struttura Complessa di Oncologia IRCCS Santa Maria Nuova  Reggio Emilia (RE)
SABBATINI ROBERTO Medicina e chirurgia Oncologia, Ematologia Dirigente medico Struttura Complessa di Oncologia Policlinico di Modena Modena (MO)
SCARPA ALDO Medicina e chirurgia Anatomia Patologica Professore associato Anatomia Patologica. Dir Lab. Diagnostica Molecolare Università di Verona  Verona (VR)
ZAGONEL VITTORINA Medicina e chirurgia Oncologia Direttore Dipartimento di Oncologia Clinica e Sperimentale Istituto Oncologico Veneto Padova (PD) Padova (PD)

Programma scientifico